Note sugli autori

 

Claudia Ravaldi, medico psichiatra e psicoterapeuta

Fondatrice e Presidente associazione matermundi

Claudia Ravaldi nasce a Modena il 26 Giugno 1974. Fin dall’infanzia si trasferisce in Toscana, a Prato, dove attualmente vive e lavora come Medico Psichiatra e Psicoterapeuta. Durante l’adolescenza studia recitazione e danza (classica e contemporanea), passioni che ancora coltiva; nel 1993 consegue la Maturità Classica e successivamente si dedica agli studi di Medicina e Psicologia, conseguendo la Laurea in Medicina e Chirurgia (Firenze, 1999) e successivamente la Specializzazione in Psichiatria (Firenze, 2003) e il diploma in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale (Milano, 2004). La sua formazione prosegue con il Master in Disturbi del Comportamento Alimentare dell’Età Evolutiva (Firenze, 2005) e con il Master Interuniversitario in Affective Neuroscience (Neuroscienze dell’Umore, Maastricht-Bristol-Firenze, 2008).
Negli anni la sua attività di ricercatrice e clinica si è orientata in particolare sulle tematiche dei disturbi del comportamento alimentare (anoressia nervosa e bulimia nervosa), sull’ansia, sui disturbi dell’umore (depressione, disturbo bipolare) e sulla psicotraumatologia (in particolare sulla psicologia e sul trattamento del lutto). Gli strumenti terapeutici che prevalentamente utilizza nel suo lavoro con i pazienti sono la psicoterapia cognitiva e la psicofarmacoterapia, integrate con l’EMDR e la mindfulness, tecniche nelle quali ha conseguito una specifica formazione con docenti italiani e internazionali.
Nel 2006, a seguito di un grave evento di vita personale fonda l’Associazione CiaoLapo Onlus per la tutela della gravidanza a rischio ed il supporto al lutto dei genitori. In qualità di Presidente, collabora con le più importanti organizzazioni internazionali che si occupano di lutto dei genitori e promuove la ricerca scientifica ed il supporto medico e psicologico nella perdita perinatale. Nel periodo 2006-2010 con CiaoLapo Onlus organizza sette convegni nazionali e numerosi corsi di formazione sul lutto perinatale per il personale sanitario.
E’ autrice di oltre 50 pubblicazioni scientifiche tra libri, capitoli e articoli su riviste in lingua italiana e inglese ed è stata relatrice ad oltre 110 congressi italiani e internazionali.

Si occupa di prevenzione del disagio psichico, di promozione della resilienza, di educazione alla salute, nel campo della gravidanza, della maternità e del lutto.

Si occupa di formazione degli operatori dell’area materno infantile sui temi della patologia in gravidanza e nel post partum e del lutto perinatale.

Si occupa di comunicazione, ed è ideatrice e promotrice del progetto ComuniCare, insieme a Cristina Fiore.

 

 

Alfredo Vannacci, medico farmacologo, agopuntore, fitoterapeuta

Fondatore e Vicepresidente associazione matermundi

Alfredo Vannacci

Alfredo Vannacci

Nato a Pistoia il 24 Gennaio 1975, dopo la laurea in Medicina e Chirurgia (1999), consegue prima la specializzazione in Tossicologia Medica (2003) e quindi il Dottorato di Ricerca in Farmacologia e Tossicologia (2006) presso l’Università degli Studi di Firenze. Nello stesso anno è vincitore di una borsa di studio della Regione Toscana, per la quale si occupa come responsabile medico del Centro Regionale di Farmacovigilanza. Dall’anno successivo (2007) è ricercatore universitario a contratto in Farmacologia presso l’Università degli Studi di Firenze (Centro di Medicina Molecolare e Biofisica Applicata, C.I.M.M.B.A.) e gestisce l’Unità di Farmacovigilanza, Farmacoepidemiologia e Fitovigilanza dell’Università degli Studi di Firenze (Dipartimento di Farmacologia) coordinata dal Prof Alessandro Mugelli. Contestualmente ha perfezionato le sue competenze di ricercatore e di clinico anche nel settore dell’Agopuntura, della Fitoterapia e della Medicina Tradizionale Cinese, conseguendo nel 2009 l’attestato FISA di Agopuntura (Scuola Italo-Cinese di Agopuntura, AMAB – Fondazione Matteo Ricci). Attualmente è responsabile della didattica e della ricerca del Centro per la Medicina Integrativa dell’Azienda Ospedaliera Careggi, Università degli Studi di Firenze, la cui unità clinica è diretta dal dott. Fabio Firenzuoli (www.medicinaintegrativa.it).  E’ Fondatore, Vice-Presidente e coordinatore del Comitato Scientifico della Associazione CiaoLapo Onlus per la tutela delle gravidanze a rischio, la ricerca ed il sostegno psicologico nel lutto perinatale.
I suoi interessi vanno dallo studio della sicurezza dei farmaci e dei fitoterapici (Farmacovigilanza e Fitovigilanza) alle Medicine Non Convenzionali, con particolare riferimento alla ricerca preclinica e clinica e alla valutazione di efficacia e sicurezza di queste discipline. Esercita la libera professione in agopuntura e fitoterapia presso gli Studi Goldoni a Prato

Nel periodo 2006-2010 è stato tra i docenti e uno degli organizzatori del “Master in Agopuntura e Medicina Tradizionale Cinese, integrazione con la Medicina Occidentale” dell’Università degli Studi di Firenze. Attualmente è responsabile scientifico dell’indirizzo Agopuntura e Medicina Tradizionale Cinese del Master in Medicina Naturale dell’Università di Firenze.

E’ iscritto alla Associazione Medici Agopuntori Bolognesi (AMAB), che rappresenta quale delegato nel Consiglio Direttivo della Federazione Italiana delle Società di Agopuntura (FISA). All’interno della FISA è anche membro della Commissione per la Ricerca Clinica in Agopuntura.
E’ membro della Commissione per le Medicine Non Convenzionali dell’Ordine dei Medici di Prato e della Commissione Formazione della Regione Toscana per le modalità di esercizio delle Medicine Complementari da parte di Medici, Odontoiatri, Veterinari e Farmacisti.

E’ autore di numerose pubblicazioni scientifiche nazionali e internazionali (oltre 120) ed ha curato l’edizione italiana di diversi testi e DVD di Agopuntura e Medicina Tradizionale Cinese. Si ricordino tra questi le opere di Giovanni Maciocia “I Fondamenti della Medicina Cinese”, “I canali di Agopuntura” e “La Clinica in Medicina Cinese” e la serie di DVD “Collana di Medicina Cinese: Agopuntura, Tui Na e Clinica” e il “Trattato di Agopuntura e Moxibustione” del Prof Shi Xue Min, editi per la Piccin.

 

Dianora Torrini, Ostetrica

Dianora Torrini
Dianora Torrini

La Dr.ssa Dianora Torrini nasce a Firenze nel 1987. Nel 2005 consegue il diploma di maturità scientifica e nello stesso anno si iscrive al corso di laurea in Ostetricia a Firenze. Nel 2008 discute la tesi “ L’assistenza ostetrica nella morte intrauterina, tra aspettative e realtà. Valutazione retrospettiva, ed ipotesi di intervento.”, e ottiene la laurea in ostetricia con la votazione di 110 e lode. Ha effettuato un tirocinio post-laurea presso il reparto e sala parto dell’Ospedale Santa Maria Annunziata di Bagno a Ripoli, ha lavorato presso il centro di procreazione assistita Demetra a Firenze e in ospedale presso la ULSS 6 di Vicenza. Durante e dopo la formazione universitaria ha seguito numerosi corsi di formazione e aggiornamento. Ha partecipato a corsi su supporto a genitori che hanno perso un bambino durante e dopo la gravidanza e supporto agli operatori che lavorano nell’ambito materno-infantile. Ha seguito dei corsi su puerperio e allattamento in particolare, ha conseguito l’attestato di partecipazione al corso sull’allattamento al seno di 18 ore  su modello OMS/UNICEF.
Ha partecipato ad alcuni corsi sull’acquaticità in gravidanza e l’importanza del movimento in questo periodo di vita delle donne.
Ha ottenuto la certificazione Nazionale di Federitalia Sport (Ente Riconosciuto dal Ministero dell’Interno e della Solidarietà Sociale) di Competenza Tecnico  Professionale in Acquamotricità Prenatale ed ha ricevuto il tesserino tecnico CSEN – CONI.
È stata docente del corso di perfezionamento post-universitario “Update in medicina prenatale: dalla teoria alla pratica” presso la facoltà di medicina e chirurgia di Firenze; e relatrice al convegno internazionale tenuto dall’associazione CiaoLapo.
Collabora con l’associazione CiaoLapo, al progetto Demetra, progetto di ricerca in ambito del lutto perinatale per capire come migliorare l’assistenza ai genitori e alle famiglie colpite da perdita di un figlio in gravidanza in Italia.
Inoltre, risponde alle domande delle mamme dell’associazione CiaoLapo sul forum Gravidanza e puerperio dell’associazione.